cibi-colorati-salute

I cibi colorati che rinforzano le nostre difese: dalla A come aglio alla Z come zucca

Per affrontare i primi freddi il dottor Marco Missaglia, medico e specialista in Scienza dell’Alimentazione ci consiglia, come alimenti più efficaci, frutta e verdura colorata.
 
In questa stagione, un ottimo cibo rinforzante è la zucca. Il bel colore arancione indica la presenza di betacarotene, un antiossidante che aiuta a contrastare i radicali liberi, e di vitamine A e C, utili a favorire le risposte immunitarie del nostro organismo. Inoltre, la zucca è indicata anche nelle diete ipocaloriche per aiutare a perdere peso, per mantenere una buona regolarità intestinale, ma anche per limitare l’assorbimento dei carboidrati e delle calorie, grazie al suo grande apporto di fibre. Per tutte queste caratteristiche è quindi indicata nelle diete dei diabetici, nonostante il suo sapore dolciastro.
 
Tra i cibi indicati per contrastare il cambio di stagione, troviamo anche due “functional food” bianchi, che forniscono importanti sostanze benefiche per il nostro organismo e contrastano molte malattie. Stiamo parlando dell’aglio e della cipolla.
 
L’aglio, famoso dai tempi degli antichi Egizi che lo utilizzavano sia come condimento sia come “farmaco” per i suoi effetti curativi, contiene allisolfuro che protegge il nostro organismo dalle malattie coronariche, rendendo il sangue più fluido e riducendo la possibilità di formazione di trombi nelle arterie. Inoltre, grazie alla presenza di allicina, ha anche proprietà antisettiche, antibiotiche ed è un valido alleato contro l’aggressione dei batteri. Senza contare che la presenza di selenio e delle vitamine del gruppo B e C lo rendono un ottimo antiossidante e anti-aging. Come la cipolla e tutte le verdure di colore bianco, inoltre, contiene quercitina che combatte i radicali liberi e, come dimostrato dalle ricerche scientifiche, contrasta gravi malattie.

 

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

CONDIVIDI:

Contattaci per informazioni

Leggi la nostra Privacy Policy