fisioterapista-davino

Rientro dalle vacanze, i consigli del fisioterapista

Sei andato in vacanza e i soliti dolori sembrano essere spariti? Temi che con il rientro alla quotidianità tra impegni e stress si possano ripresentare?
Questo è un esempio di come lo stile di vita influenzi i dolori muscolo-scheletrici, posizioni scorrette mantenute a lungo e movimenti non controllati possono prima provocare dolore e nel tempo usurare il nostro corpo.
 
Come si sa, in vacanza cambia la routine: non si passano tante ore nello stesso posto, ci si muove di più, si pratica più attività fisica e si riduce lo stress, altro fattore che causa spesso tensioni muscolari e perciò dolore.
 
Per mantenere i benefici acquisiti durante le vacanze e rendere il rientro al lavoro meno traumatico il nostro fisioterapista, il Dottor Serhiy D’Avino Hayas offre una serie di consigli, esercizi ed accorgimenti per il rientro al lavoro e per evitare l’insorgere di dolori.
 

Fai un lavoro sedentario? Ecco i consigli per te.
La prima regola è alzarsi ogni 30 minuti anche per pochi secondi
Adeguare la seduta in modo da posizionare correttamente il corpo per non creare sovraccarichi sulla colonna
Non incrociare le gambe e non tenere una seduta lontana dal PC in modo da non portare la testa in avanti e sovraccaricare il collo.
Non tenere i gomiti in sospensione ma cerca sempre il corretto appoggio delle braccia, appoggia sempre il bacino sullo schienale
Fare movimenti attivi di allungamento muscolare e mobilizzazione articolare della colonna. Per non sovraccaricare le articolazioni vertebrali.
 

Movimenti delle gambe per gonfiore: distendere le ginocchia possibilmente con piedi rialzati, portare punte su e giù
Movimenti di apertura delle spalle e elevazione delle spalle
Fare respirazioni profonde per muovere la gabbia toracica
 

Passi molto tempo in piedi durante il lavoro? Ecco i consigli per te.
La prima regola è quella di sedersi se è possibile ogni ora per almeno 2/3 minuti per cambiare il carico sulla colonna che in questo modo scarica le tensioni muscolari.
Quando sei in piedi adotta un appoggio il più possibile simmetrico tra i due piedi cercando di evitare il sovraccarico su una sola gamba.
Salire in punta di piedi per diverse ripetizioni, questo esercizio aiuta a sgonfiare le gambe e alleviare le tensioni sulla fascia plantare e stirare così i polpacci. L’esercizio permette di evitare problemi di sovraccarico del sistema venoso.
 

Allungare la colonna vertebrale, flettendosi in avanti come per toccare le punte dei piedi.
Torsione del busto da una posizione in piedi per allungare la colonna e per alleviare la tensione della muscolatura estensoria.
Muovere le spalle e allungare i muscoli del collo per alleviare la tensione muscolare del peso delle braccia.
Scegliere la scarpa giusta: per evitare problemi come talloniti, fasciti plantari e spine calcaneari.
 

Sollevi carichi ripetutamente? Ecco il consiglio
La cosa fondamentale è imparare lo schema di movimento per non creare traumi questo a prescindere dal peso del carico da alzare. Spesso, anche con carichi leggeri un movimento rapido o fatto in posizioni sbagliate crea dolori acuti al corpo.

Se percepisci un dolore acuto e persistente è opportuno effettuare una visita specialistica per diagnosticare il problema.
 

Presso la Clinica San Martino puoi effettuare visite specialistiche fisioterapiche, analisi di diagnostica per immagini e trattamenti terapeutici e chirurgici.
 
Seguici su Instagram @clinicasanmartino per vedere tutti i video dimostrativi con esercizi ad Hoc.

CONDIVIDI:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Contattaci per informazioni

Leggi la nostra Privacy Policy*