POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO

Elettroencefalogramma (EEG)

L’elettroencefalogramma (EEG) è un esame diagnostico. Per eseguire l’esame si utilizzano degli elettrodi posizionati sul cuoio capelluto in modo da misurare l’attività elettrica cerebrale, riproducendola, su uno schermo, sotto forma di una serie di onde.

Perché fare questo esame?
L’elettroencefalogramma (EEG) viene utilizzato soprattutto per la diagnosi e il monitoraggio dell’epilessia.
Prescritto a pazienti affetti dal cancro, perché sia i tumori primitivi del cervello, sia le eventuali metastasi cerebrali causate dai tumori di altri organi. È indicato in presenza di un sospetto di infiammazione del sistema nervoso e per diagnosticare i disturbi del sonno. Può essere un esame utile in caso di cefalea, traumi cranici e altre malattie neurologiche. Per effettuare l’esame di elettroencefalogramma (EEG) il paziente viene fatto accomodare su una poltrona o lettino per garantire il rilassamento, successivamente vengono applicati gli elettrodi, a volte mediante l’utilizzo di una cuffia elastica. Il paziente durante la registrazione dell’esame non percepisce nulla.

Il paziente deve rimanere rilassato e fermo per circa una ventina di minuti per ottimizzare la registrazione del segnale elettrico cerebrale.
Norme preparazione esame
  1. I capelli devono essere puliti, non vanno usati lacche o altri prodotti dopo il lavaggio.
  2. Non è necessario il digiuno, non vanno sospesi i farmaci abitualmente assunti.
  3. In caso di esame in sonno (da effettuarsi nel primo pomeriggio)
    1. il paziente adulto deve svegliarsi alle 4 e non dormire più fino all’ora dell’esame. Non deve bere caffè, tè o Coca Cola. Opportuno mangiare prima dell’esame per avere il classico sonno del dopo pranzo.
    2. I bambini che dormono abitualmente nel pomeriggio non devono essere lasciati addormentare prima dell’esame. Naturalmente non vanno lasciati a digiuno.
    3. I bambini più grandicelli, che non fanno il sonnellino pomeridiano, vanno svegliati 2-3 ore prima del solito, tenuti svegli fino al momento dell’esame.
    4. In caso di bambini che faticano a dormire anche la sera, è utile dare Melatonina 1 mg 1 c 30 minuti prima dell’esame (chiedere conferma al proprio pediatra per la dose).

Medici

Contattaci per informazioni

Leggi la nostra Privacy Policy*