click mandibolare

Click temporo – mandibolare. Cos’è? Come curarlo?

Capita a molte perone di sentire, a volte, un fastidioso scatto, una specie di “click” alla mandibola mentre si mastica.
 
Lo scatto della mandibolaindica la presenza di un problema dell’articolazione temporo-mandibolare, ovvero quella che connette la mandibola al cranio e che è funzionale ai movimenti della bocca, come masticare o parlare.
 

Il “click” della mandibola.

Il rumore che si sente è causato dal cattivo posizionamento del disco articolare, che si interpone tra l’osso temporale e il condilo mandibolare. Queste due ossa sono in contatto tra loro in uno spazio denominato “fossa glenoide”. Il movimento della mandibola deve essere scorrevole e a questo provvede il disco articolare. Per cui quando si avvertono gli scatti, che in alcuni casi possono diventare veri e propri blocchi della mandibola, ci si trova davanti a una mancanza di coordinazione fra disco articolare e articolazione, che ha una causa patologica e richiede un’attenta diagnosi e una specifica terapia.
 

Quali sono le cause?

Le principali cause di questo fastidioso scatto possono essere:
 

  • Malocclusione ovvero la scorretta sovrapposizione delle arcate dentarie.
  • Bruxismo ovvero l’abitudine di serrare la bocca mentre si dorme.
  • Stress: in un periodo di forte stress emotivo è possibile che l’articolazione ne possa risentire.

 

Come curarlo?

In Clinica San Martino attraverso una serie di esami diagnostici, l’odontoiatra in collaborazione con altri medici specialisti sono in grado di trovare la migliore soluzione.
 

Generalmente il disturbo può essere risolto mediante l’apparecchio ortondotico o un bite, ma nei casi in cui i pazienti che non rispondono alle terapie di tipo conservativo, è necessario un trattamento di tipo chirurgico.
 

Grazie alla multidisciplinarità della nostra struttura siamo in grado di trattare il paziente con disturbo temporo-mandibolare in ogni step di cura.

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

CONDIVIDI:

Contattaci per informazioni

Leggi la nostra Privacy Policy