cataratta_secondaria

La Cataratta Secondaria

In alcuni casi può capitare che a distanza di mesi o anni dall’intervento di cataratta ci sia un importante calo della vista. Nessuna paura: può trattarsi di cataratta secondaria ovvero dell’opacizzazione della capsula posteriore del cristallino.
 

Quali sintomi si manifestano?

I sintomi della cataratta secondaria sono praticamente i medesimi della cataratta originale:
 

  • Diplopia (o visione doppia);
  • Miodesopsia, cioè vedere delle piccole macchie scure, simili a mosche, che si muovo davanti al nostro occhio;
  • Abbagliamento;
  • Acuità visiva che diminuisce;
  • Offuscamento della visione.

 

La cura alla Cataratta Secondaria

Per la cura della cataratta secondaria, oggi, non è necessario sottoporsi ad un altro intervento chirurgico. Esiste un trattamento laser veloce, sicuro, efficace, non invasivo e indolore: si chiama capsulotomia YAG laser.
 
L’applicazione dura alcuni minuti, si esegue in ambulatorio e permette un recupero immediato della vista compromessa.
 
Dopo aver subito un intervento di capsulotomia YAG laser, il paziente potrà immediatamente riprendere le sue abituali attività.
 
Si potrebbe avvertire la sensazione di avere alcuni corpi mobili nell’occhio (come lineette o puntini che si muovono insieme al movimento dell’occhio), ma nel giro di qualche ora, anche questo effetto tenderà a svanire.

 

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

CONDIVIDI:

Contattaci per informazioni

Leggi la nostra Privacy Policy