mastoplastica riduttiva seno

Mastoplastica riduttiva: riduzione del seno

La mastoplastica riduttiva viene eseguita per ridurre il volume e correggere la forma di mammelle troppo grandi e cadenti, conferendogli un aspetto gradevole e naturale.
 
Questo intervento viene eseguito non solo con finalità estetiche ma anche funzionali: mammelle troppo voluminose e pesanti causano infatti senso di tensione e dolore a livello della regione toracica e atteggiamenti posturali viziati con conseguenti alterazioni a carico colonna vertebrale.
In corrispondenza dei solchi sottomammari inoltre lo sfregamento cutaneo e l’attrito di mammelle troppo grandi causano frequentemente fenomeni irritativi, dermatiti e macerazione cutanea (intertrigine), in particolare nelle stagioni più calde.
 
È evidente come le donne affette da ipertrofia mammaria o gigantomastia possano subire importanti limitazioni nella vita di relazione, sociale e nell’attività sportiva.
 

Dove si interviene

La mastoplastica riduttiva prevede la rimozione di parte dei tessuti che formano le mammelle ovvero adiposo, cutaneo e ghiandolare, riposizionando il complesso areola capezzolo, restituendo un aspetto gradevole, giovanile e naturale al seno.
 

Le incisioni cutanee variano in relazione alla quantità di tessuto mammario e cute da asportare e possono essere localizzate attorno all’areola, nel polo inferiore della mammella ( dall’areola al solco sottomammario) e nei solchi sottomammari.
 

Informazioni utili

Gli interventi di mastoplastica riduttiva avvengono in anestesia generale, hanno una durata variabile ( dalle 2 alle 4 ore) in relazione a ciascun caso, e richiedono un ricovero di 1 o 2 giorni.
 

Dopo l’intervento

Nella prima settimana dopo l’intervento si raccomanda riposo e astensione dalle attività lavorative
La terapia post operatoria è analgesica e antibiotica.
I punti di sutura vengono rimossi dopo 10/15 giorni. Dopo la rimozione dei punti le cicatrici andranno massaggiate con creme specifiche
Per il primo mese successivo all’intervento si consiglia di non praticare attività fisica.
La paziente dovrà indossare uno specifico reggiseno contenitivo per almeno un mese.

CONDIVIDI:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Contattaci per informazioni

Leggi la nostra Privacy Policy*