PATOLOGIE

Pulpite

La pulpite dentale è un termine utilizzato in campo odontoiatrico per indicare l’infiammazione della polpa dentale, che è la parte interna del dente. La polpa dentale è costituita da tessuti molli, come nervi, vasi sanguigni e connettivo, ed è situata nel centro del dente, all’interno della corona e delle radici.

L’infiammazione della polpa dentale può essere causata da diverse ragioni, tra cui:

  1. Carie: L’accumulo di placca batterica sui denti può portare alla formazione di carie. Se la carie non viene trattata e progredisce attraverso lo smalto e la dentina fino a raggiungere la polpa, può causare un’infiammazione.

  2. Traumi: Traumi ripetuti o gravi ai denti possono danneggiare la polpa e causare l’infiammazione.

  3. Fratture del dente: Le fratture dei denti possono esporre la polpa ai batteri presenti nella bocca, causando un’infiammazione.

 

I sintomi della pulpite dentale possono includere dolore persistente e intenso, sensibilità al caldo o al freddo, gonfiore della zona circostante il dente colpito e cambiamenti nel colore del dente.

Il trattamento della pulpite dentale dipenderà dalla gravità dell’infiammazione: può variare dalla rimozione della polpa infiammata (endodonzia o devitalizzazione) al trattamento antibiotico o, in casi estremi, all’estrazione del dente.

 

È essenziale consultare un dentista per una diagnosi accurata e un piano di trattamento appropriato.

Scarica il CSMagazine

Le ultime News:

Contattaci per informazioni

Leggi la nostra Privacy Policy*