PATOLOGIE

Trombosi

La trombosi è una condizione medica caratterizzata dalla formazione di un coagulo di sangue all’interno di un vaso sanguigno, interrompendo o ostacolando il flusso sanguigno normale.

 

Può verificarsi in arterie o vene e può avere gravi implicazioni per la salute, a seconda della sua localizzazione e delle condizioni individuali del paziente.

 

Ci sono due tipi principali di trombosi:

  1. Trombosi venosa:

    • Trombosi venosa profonda (TVP): Si verifica quando si forma un coagulo di sangue nelle vene profonde del corpo, solitamente nelle gambe. La TVP può causare gonfiore, dolore, arrossamento e calore nella zona interessata.
    • Tromboembolia polmonare (TEP): Si verifica quando un coagulo di sangue, generalmente proveniente dalle vene delle gambe (TVP), si stacca e si sposta attraverso il flusso sanguigno fino ai polmoni, causando una bloccata del flusso di sangue nei vasi polmonari.
  2. Trombosi arteriosa:

    • Si verifica quando si forma un coagulo di sangue in un’arteria, interrompendo il flusso sanguigno. Questo può portare a una varietà di condizioni, come infarto miocardico (attacco cardiaco), ictus, o ischemia degli arti.

 

I fattori di rischio per lo sviluppo di trombosi includono:

  • Stasi del flusso sanguigno: ridotta circolazione sanguigna, ad esempio a causa dell’immobilità prolungata (come durante i viaggi aerei lunghi o il ricovero in ospedale).
  • Lesioni o interventi chirurgici: Particolarmente quelli che coinvolgono l’area addominale, pelvica o degli arti inferiori.
  • Storia familiare di trombosi: Alcune persone possono avere una predisposizione genetica alla formazione di coaguli di sangue.
  • Obesità: L’obesità è un fattore di rischio noto per la trombosi.
  • Malattie croniche: Come il diabete, l’ipertensione, l’ipercolesterolemia e il cancro.
  • Uso di contraccettivi orali o terapia ormonale sostitutiva: Specialmente in donne che fumano o hanno altri fattori di rischio.

 

Il trattamento della trombosi dipenderà dalla sua gravità e dalla sua localizzazione. Può includere anticoagulanti (farmaci per prevenire la formazione di ulteriori coaguli), interventi chirurgici per rimuovere il coagulo o dispositivi come i filtri venosi.

È fondamentale cercare assistenza medica immediata se si sospetta di avere una trombosi o se si manifestano sintomi come dolore, gonfiore, rossore o difficoltà respiratoria. Il trattamento tempestivo può prevenire complicazioni gravi e migliorare l’esito a lungo termine.

Scarica il CSMagazine

Le ultime News:

Contattaci per informazioni

Leggi la nostra Privacy Policy