Mastoplastica additiva Seno

Mastoplastica additiva

La mastoplastica additiva permette di aumentare il volume del seno grazie a delle protesi.
 
Prenota ora una primo Check Up con la nostra Equipe.
 
Ogni donna ha una propria immagine corporea e il seno, in particolare, è simbolo di femminilità, seduzione e maternità. Quando questa immagine viene alterata, una donna corre il rischio di andare incontro a insoddisfazioni, a scapito del benessere psicologico personale e di chi le sta intorno. A seguito dell’intervento, e di un breve periodo di adattamento, i benefici psicologici sono evidenti e innegabili.
 

Come si svolge la mastoplastica additiva?

Durante l’operazione, che si effettua in anestesia generale o locale, viene praticata un’incisione nella parte inferiore dell’areola, cioè la parte più scura che circonda il capezzolo, in cui si inserisce la protesi.
 
La posizione delle protesi varia in base all’anatomia della paziente, alla sua età e alle sue esigenze. A 48 ore dall’intervento, e per i 3-4 giorni successivi, è consigliato indossare un apposito reggiseno, per favorire il corretto posizionamento delle protesi.
 

Quali sono i pro e i contro?

La mastoplastica additiva è un intervento definitivo che può dare un risultato molto naturale e soddisfacente.
 
In alcuni rari casi si può però verificare l’incapsulamento: in questo caso la protesi viene riconosciuta come un corpo estraneo e aggredita dai tessuti vicini. Questa reazione può portare a un risultato asimmetrico e innaturale, al quale si può però porre rimedio con un nuovo intervento, che prevede la sostituzione delle protesi e il loro posizionamento dietro al muscolo pettorale.
 

È prevista una preparazione all’intervento?

Prima di una mastoplastica additiva si esegue una radiografia del torace, gli esami del sangue, la visita dall’anestesista e gli esami specifici per le mammelle: mammografia ed ecografia.
 

È un intervento doloroso?

La mastoplastica non è un intervento particolarmente doloroso. È possibile sentire un leggero indolenzimento e inizialmente una sensazione di corpo estraneo, che però si attenua progressivamente nell’arco di pochi giorni.
 
L’intervento viene eseguito nelle più totali condizioni di sicurezza, dopo aver eseguito i controlli di routine e in presenza di un anestesista.

Chi può sottoporsi a una mastoplastica additiva?

Tutte le donne che desiderano aumentare il volume del seno, anche se bisogna sempre prestare attenzione all’armonia dell’insieme.

Follow up

Una protesi mammaria ha una durata media dai 10 ai 20 anni. Ogni anno la paziente viene sottoposta a dei controlli.

 

Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

CONDIVIDI:

Contattaci per informazioni

Leggi la nostra Privacy Policy