PATOLOGIE
I VIZI DI REFRAZIONE OCULARE

Vuoi dire addio ad occhiali e lenti a contatto?
👉 CHIRURGIA REFRATTIVA

I vizi di refrazione oculare

I vizi di refrazione oculare sono: miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia.

Sono disturbi oculari molto comuni e sono dovuti a condizioni anatomiche per cui la luce non viene correttamente messa a fuoco sulla retina, comportando una visione sfocata. I difetti di refrazione sono responsabili di circa il 43% dei casi di disabilità visiva e, se trascurati, possono comportare dei problemi visivi che impattano sulla qualità della vita del soggetto affetto.  

 

Miopia 

La miopia comporta una visione sfocata da lontano e nitida da vicino. Circa il 30% in Italia è miope e ha bisogno di occhiali o lenti a contatto per vedere bene. Le cause dell’insorgenza della miopia possono essere molteplici, ma la causa più frequente è un bulbo oculare più allungato rispetto alla norma oppure una cornea, ovvero la parte anteriore dell’occhio, troppo curva. Ne consegue, dunque, che la messa a fuoco della luce avviene davanti alla retina. Se trascurata, la miopia può comportare delle complicanze serie, come il distacco della retina, il glaucoma o la cataratta. 

 

Ipermetropia 

La causa dell’insorgenza dell’ipermetropia può essere dovuta alla ridotta lunghezza del bulbo oculare e da una ridotta curvatura della cornea. Chi è affetto da questa patologia ha una visione sfocata tanto da vicino quanto da lontano poiché i raggi luminosi vengono messi a fuoco dietro la retina, esattamente al contrario di quello che avviene in presenza di miopia. Chi soffre di ipermetropia percepisce affaticamento visivo, mal di testa e bruciore agli occhi. 

 

Astigmatismo 

I soggetti astigmatici hanno una visione scarsa sia da lontano che da vicino. L’astigmatismo colpisce circa il 20% della popolazione italiana e spesso può essere associato alla miopia o all’ipermetropia.
I sintomi associati all’astigmatismo, oltre ad una riduzione della qualità della vista, possono comprendere mal di testa, bruciore degli occhi e eccessiva sensibilità. 

FEMTO-LASIK MONOLATERALE

1650,00 €
  • Durante la visita l'oculista sceglierà la metodica adatta ad ogni paziente

FEMTO-LASIK BILATERALE

2250,00 €
  • Durante la visita l'oculista sceglierà la metodica adatta ad ogni paziente

Come intervenire per “risolvere” i vizi di refrazione?  

I difetti di refrazione possono essere corretti tramite l’uso di occhiali, lenti a contatto o mediante un intervento chirurgico che è la chirurgia refrattiva.

La chirurgia refrattiva rappresenta una strategia efficace di trattamento che mira alla totale eliminazione degli occhiali e delle lenti a contatto. L’intervento chirurgico può comportare una modifica tramite laser della curvatura della cornea oppure, nel caso di chirurgia della cataratta, l’inserimento di una lente intraoculare correttiva delle anomalie del cristallino naturale (cataratta refrattiva).

Diverse sono le tecniche chirurgiche:

  • PRK che si basa sull’ablazione dello stroma anteriore dopo rimozione dell’epitelio corneale, strato che si rigenera nei primi giorni del decorso post-operatorio.
  • LASIK: il laser ad eccimeri agisce su uno strato di stroma più profondo, dopo che il chirurgo ha creato, mediante l’uso di una microlama meccanica, una lamella di tessuto superficiale che viene ribaltata su sé stessa per consentire l’esposizione del tessuto in profondità.

 

È sempre importante effettuare regolarmente delle visite specialistiche presso uno specialista ogni 1-2 anni per evitare che i vizi di refrazione possano compromettere la visione in maniera irrimediabile. 

Contattaci per informazioni

Leggi la nostra Privacy Policy*

Scarica il CSMagazine

Le ultime News:

Medici

Contattaci per informazioni

Leggi la nostra Privacy Policy*