PATOLOGIE

Maculopatia

La maculopatia è qualsiasi malattia dell’occhio che colpisce la macula. La macula è l’area che si trova al centro della retina e che serve alla visione distinta centrale (anche per leggere questo testo, oltre che per riconoscere i volti, guidare, ecc.). Al centro della macula c’è la fovea: si tratta di una depressione retinica dove si trova la foveola, la zona più sottile in cui sono presenti solo i coni. Questi ultimi sono dei fotorecettori, ossia cellule in grado di trasformare i segnali luminosi in impulsi bioelettrici, responsabili anche della percezione dei colori.

 

Esistono differenti forme di maculopatie:

  • maculopatia correlata all’età (ARMD – Age Related Macular Degeneration): colpisce solitamente entrambi gli occhi, di solito in tempi diversi e si riscontra soprattutto dopo i 50 anni di età. Nei Paesi industrializzati rappresenta la prima causa di ipovisione e cecità dopo i 65 anni. Si verifica in 2 diverse forme: quella secca o atrofica, che si riscontra circa nell’80% dei casi, e quella umida o essudativa, meno frequente. Va precisato, però, che il 10-15% delle forme secche si trasformano in essudative;
  • maculopatia ereditaria o congenita, la cui causa è legata a fattori genetici;
  • maculopatia miopica: come dice il nome stesso, colpisce solitamente, ma non necessariamente, chi è affetto da una miopia importante, superiore alle 6 diottrie. Questa condizione, caratterizzata da un all’allungamento anatomico del bulbo oculare, favorisce naturalmente l’insorgenza della patologia, coinvolgendo il polo posteriore dell’occhio;
  • maculopatia diabetica: si tratta di una forma che può colpire i pazienti diabetici. Si può verificare infatti un edema maculare, dovuto ad un accumulo di liquidi nella parte centrale della retina, che riduce la capacità visiva.

 

Sintomi della maculopatia

I principali sintomi percepiti dal paziente sono:

  • percezione dei colori alterata;
  • visione centrale ridotta (scotoma);
  • fotofobia

 

In particolare, il sintomo più indicativo è la presenza di metamorfopsie, secondo cui le immagini vengono percepite in modo deformato.

 

Come diagnosticare la maculopatia?

Per diagnosticare la degenerazione maculare viene eseguita una visita oculistica completa, una valutazione del segmento anteriore, un esame del fundus oculi in midriasi (dilatazione della pupilla). Alla fine della visita, l’oculista prescriverà degli esami.

Scarica il CSMagazine

Le ultime News:

Medici