Le miodesopsie, comunemente conosciute come “corpi mobili” o “mosche volanti“, sono piccole inclusioni o detriti all’interno del corpo vitreo dell’occhio. Il corpo vitreo è una sostanza gelatinosa che riempie la cavità dell’occhio e contribuisce al mantenimento della sua forma sferica.

 

Le miodesopsie appaiono come punti, linee o forme fluttuanti nell’campo visivo e si muovono quando gli occhi si spostano. Queste inclusioni possono variare in dimensioni e opacità e sono spesso più evidenti quando si guarda una superficie uniformemente illuminata, come il cielo o una parete bianca.

 

Le miodesopsie sono generalmente causate da piccole particelle di materiale gelatinoso che si staccano dalla superficie interna del corpo vitreo e si muovono liberamente all’interno di esso. Possono essere il risultato del processo naturale di invecchiamento dell’occhio, con il corpo vitreo che può diventare più liquido e formare piccole aggregazioni di collagene o altre sostanze.

 

Se si notano improvvisi cambiamenti nelle miodesopsie o se si verificano accompagnate da flash luminosi o perdita di visione periferica, è importante consultare un oftalmologo. Questi sintomi potrebbero indicare condizioni più serie, come distacco della retina, che richiedono attenzione medica immediata.

Medici