Carbossiterapia

La Carbossiterapia è una procedura medica non chirurgica che sfrutta il potere dell’anidride carbonica utilizzata in Medicina Estetica a scopo terapeutico al fine di riabilitare la microcircolazione e ridurre adiposità, cellulite, lassità cutanee, smagliature, e molto di più.


Il trattamento consiste nell’effettuare delle iniezioni sottocutanee di anidride carbonica allo stato gassoso (CO2) volte a migliorare la circolazione sanguigna e linfatica.


Il trattamento consiste in micro-iniezioni intradermiche di anidride carbonica medicale. Il gas viene somministrato sotto pelle attraverso un sottile ago posto all’estremità di un tubicino, collegato all’apparecchio medico contenente anidride carbonica.

 

Durante il trattamento, non invasivo, vengono somministrare piccole dosi di anidride carbonica nella zona da trattare, con il supporto di aghi di piccole dimensioni (30G). L’anidride carbonica viene somministrata da un apposito macchinario che la rilascia in maniera controllata.

A chi è rivolto il trattamento di carbossiterapia?

La Carbossiterapia è indicata anche per a tutti ciò che desiderano:

 

  • Riabilitare la microcircolazione in situazioni di insufficienza venosa cronica
  • Trattare cellulite
  • Trattare le adiposità localizzate
  • Trattare la psoriasi
  • Trattare la lassità cutanea
  • Trattare le reumoartropatie
  • Trattare le smagliature
  • Trattare cicatrici
  • Trattare alopecia
  • Trattare le ulcere venose e arteriose
  • Trattare e migliorare l’invecchiamento cutaneo

 

La carbossiterapia è però sconsigliata alle pazienti durante la gravidanza ed in soggetti con cardiopatie, diabete, anemie gravi o con insufficienze respiratorie, cardiache, renali ed epatiche.

Rispondiamo alle domande più frequenti:

Il numero di sedute, che hanno una durata di 15 minuti circa ciascuna, può variare a seconda della patologia da trattare e in base a quanto valutato dallo specialista: solitamente si ripetono 1-2 volte la settimana e variano da 6 a 10 sedute. I risultati possono essere notati sin dalla prima applicazione, sebbene gli effetti più evidenti si possono apprezzare a lungo termine, sebbene non siano definitivi.

Questa metodica non presenta alcun tipo di tossicità e la sua efficacia è stata dimostrata da diversi studi scientifici.

L’anidride carbonica per uso medicale è identica a quella che noi normalmente produciamo con la respirazione e viene riassorbita in poco tempo per via ematica ed eliminata con la respirazione.

La CO2 è atossica e non provoca embolia: è importante, però, che il macchinario che la veicola sia riconosciuto dal Ministero della Salute.

  • Non vi sono indicazioni particolari nel post trattamento, si può tornare subito alle proprie attività quotidiane.
  • Il trattamento è doloroso? (non metterlo perché non posso scrivere che fa male)

Contattaci per informazioni

Leggi la nostra Privacy Policy*