Medicina Estetica

Questo esame lo puoi fare:

MALGRATE

Via Paradiso angolo Via Selvetta, 23864 Malgrate (LC)

Tel.+39 0341 169 51 11

Le ultime News:

Benessere gambe

Rimuovi i capillari e ritrova il benessere delle tue gambe.
Trattamento per eliminare i capillari rossi e blu.

Approfitta ora! Il trattamento può essere svolto solo durante il periodo invernale

Proponiamo un trattamento integrato che propone:

  • 1 trattamento sclerosanti 
  • Dopo 30 giorni 1 trattamento sclerosanti 
  • Dopo 30 giorni 1 seduta laser capillari 
  • Dopo 30 giorni 1 seduta laser capillari 

Costo trattamenti: 750,00 euro invece di 900,00 euro

Contattaci per informazioni

Leggi la nostra Privacy Policy*

Rispondiamo alle domande più frequenti:

La scleroterapia è indicata per il trattamento e la rimozione di capillari (teleangectasie) e di piccole varici degli arti inferiori.
Il Laser Neodimio a impulso lungo è quello che ha dato i risultati migliori nel trattamento dei capillari delle gambe. Si tratta di un laser vascolare dotato di una alta penetrazione nei tessuti. Il capillare viene chiuso dall’energia laser, scomparendo oppure assumendo una colorazione scura. La cute non viene assolutamente danneggiata.

I capillari trattati, per circa 3 settimane appariranno come dei cordoncini scuri (talvolta più evidenti di prima!), per poi scomparire.
Il numero delle sedute dipende dalla quantità dei capillari da trattare. Per far scomparire il 70-80% dei capillari presenti sono in genere necessarie 3-5 sedute, a distanza di circa 1-2 mesi una dall’altra,
La terapia non è in genere dolorosa ed è ben tollerata.

Nei giorni successivi si possono formare dei piccoli arrossamenti ed ematomi nella sede delle punture, dovute al traumatismo della procedura, ma che scompaiono in poco tempo senza bisogno di particolari terapie. I maggiori effetti collaterali e complicanze, quali le crisi allergiche o le cicatrici da escara necrotica, sono fortunatamente eccezionali. Non frequente, (1% delle aree trattate), è invece la comparsa di telangectasie secondarie (“matting”); queste ultime, spesso transitorie, sono comunque a loro volta eliminabili (con il laser).

Nelle aree trattate possono infine comparire delle iperpigmentazioni cutanee che il più delle volte non dipendono da una errata conduzione del trattamento, ma da una predisposizione individuale o da una mancata osservazione delle prescrizioni fornite al paziente. Tali alterazioni cromatiche regrediscono peraltro in modo spontaneo nella gran parte dei casi nell’arco di 2-8 mesi.
Dai dati disponibili nella letteratura scientifica, la scleroterapia ed il trattamento con il laser vascolare risulta una soluzione definitiva in circa l’85-90% delle teleangectasie e il 75-80% delle microvarici.
Il trattamento con sclerosanti o con laser vascolare è indicata per trattare molte alterazioni dei vasi venosi, dalle teleangectasie alle piccole varici. Nella maggior parte dei casi, è un trattamento medico che viene praticato per fini estetici, in particolar modo per risolvere gli intestetismi delle gambe dovuti alle teleangectasie.

 

Controindicazioni alla scleroterapia sono:

 

  • gravidanza
  • le lungodegenze episodi recenti di tromboflebite superficiale o di trombosi venosa profonda
  • il diabete mellito
  • i tumori maligni
  • le malattie del surrene
  • la tubercolosi
  • malattie renali come la glomerulonefrite e la nefrosi
  • alcune malattie del fegato (epatiti acute virali, tossiche o da farmaci; cirrosi epatica)
  • gli stati febbrili
  • asma allergico e bronchiale
  • alcune malattie del cuore (miocarditi e endocarditi)
  • le discrasie ematiche (malattie del sangue)
  • allergia all’ac. acetilsalicilico

Trattamento alle sclerosanti

Trattamento mininvasivo che consente di ridurre gli inestetismi degli arti inferiori, come teleangectasie (capillari), vene varicose e varici.
Questi inestetismi spesso sono il segnale di una insufficienza venosa che, se non trattata da un medico specialista, può cronicizzarsi e portare a gravi complicazioni.